Un giro di tangenti per la ricostruzione post alluvione del 2015 nella provincia di Benevento. Questa l’ipotesi che ha portato all’arresto del sindaco di Cusano Mutri Giuseppe Maturo da parte dei carabinieri della provincia campana, che hanno eseguito un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Benevento su richiesta della procura. Oltre al primo cittadino, la misura di custodia cautelare è scattata anche per un geometra del comune: per entrambi l’accusa è di concussione in concorso. Nell’ambito dell’inchiesta che ha portato agli arresti sono stati accertati diversi episodi di concussione. Gli investigatori hanno anche immortalato con delle immagini la consegna di una tangente da parte di un imprenditore nelle mani del sindaco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Lifeline, odissea finita per migranti con lo sbarco a Malta. Otto paesi accoglieranno 234 persone

next
Articolo Successivo

Caserta, sospese quattro suore per maltrattamenti ai bimbi dell’asilo. “Chiusi in una stanza buia se non mangiavano”

next