Un treno che trasportava circa 80 persone, tra cui molti bambini, è deragliato mentre viaggiava verso la città austriaca di St. Poelten. Almeno due persone sono rimaste gravemente ferite, anche se alcuni siti locali parlano di tre. La polizia ha spiegato che due delle tre carrozze del convoglio si sono capovolte intorno alle 7:15 prima del ponte Pielach di Voellerndorf, in Bassa Austria. I media locali parlano anche di altre 26 persone soccorse per ferite più lievi. Ancora sconosciuta la causa dell’incidente.

Secondo quanto riferisce il Tiroler Tageszeitung, che riporta le parole di Sonja Kellner della Croce Rossa regionale, sono intervenute sul posto, oltre a 40 vigili del fuoco, anche 14 ambulanze, tre auto mediche e tre elicotteri. Prima di intervenire, hanno dovuto interrompere il passaggio della corrente. Dopo il deragliamento, il tratto tra St. Poelten e Hofstetten è stato chiuso. La linea, nota come Mariazellerbahn, è una ferrovia  di montagna a scartamento ridotto elettrificata che collega la capitale della Bassa Austria, St. Poelten, con la città di pellegrinaggio Mariazell.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, hotspot in Niger: la difficile missione del governo per fermare le carovane dei trafficanti verso Tripoli

next
Articolo Successivo

Olanda, un uomo dà fuoco al furgone: le immagini dell’attentato contro il giornale De Telegraaf

next