“Daremo fiducia al Governo sui provvedimenti previsti dal programma del centro-destra ma non certo per dare soldi a chi sta sul divano”, così Daniela Santanchè intervistata questa mattina alla presentazione della mobilitazione nazionale indetta da Fratelli d’Italia con una raccolta firme per promuovere la Repubblica Presidenziale. “Questo non è il Governo del cambiamento, solo 5 donne su 18 ministri e un solo ministero importante alla Difesa. È tornare indietro. Se il Presidente della Repubblica vuole avere più poteri, vuole scegliere i ministri, chiediamo la Repubblica Presidenziale così non ci saranno più pasticci. A chi ci dice che siamo troppo di destra e troppo sovranisti? Per noi aggettivi che ci riempiono il cuore perché è quello che vogliamo essere”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Mulè (FI) scherza sul ministro Tria: “È la gioia mia”. Poi: “Non è nostro, la sua storia è scritta. Lo giudicheremo sui fatti”

prev
Articolo Successivo

Governo M5s-Lega, cosa va e cosa no nella giustizia immaginata nel contratto

next