Nell’ottobre 2015 Paolo Savona, il professore che la Lega vorrebbe al ministero dell’Economia, introduceva il convegno “Un Piano B per l’Italia” organizzato da Scenarieconomici.it. Il professor Savona ha spiegato il suo “Piano A”, ovvero quali secondo lui sarebbero i passi necessari per rendere l’Euro una moneta comune e unitaria. Accanto a questa spiegazione ha enunciato anche il “Piano B” per lasciare la moneta unica e riconquistare sovranità qualora il piano A non dovesse ottenere il successo sperato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Richetti: “Noi miglior classe dirigente del paese”. Poi se la prende con gli elettori che sbagliano

next
Articolo Successivo

Paolo Savona e il ruolo chiave nell’ideazione del Mose: “Indispensabile. Critiche sono senza fondamento”

next