“Il 3 maggio non dovremo decidere se fare o non fare un governo con M5s ma se iniziare un confronto, entrare nel merito delle questioni, capire se ci possono essere punti d’intesa. Siamo forze molto diverse e la strada è in salita. Ma i presunti vincitori del voto del 4 marzo non hanno offerto prospettive e ipotesi concrete per il Paese. Credo che arrivati a questo punto sia giusto capire se esiste la possibilità di un confronto”. Lo ha detto il segretario reggente del Pd Maurizio Martina nel corso de L’intervista di Maria Latella (in onda sui canali 100 e 500 di Sky e su SkyTg24, canale 50 del digitale terrestre). E poi ha aggiunto: “Se la direzione del 3 maggio darà il via libera al confronto con i Cinque stelle penso sia giusto che l’eventuale esito finale di questo lavoro venga valutato anche dalla nostra base nei territori con una consultazione”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Appello di Di Maio al Pd: ‘Contratto di governo su punti di convergenza è possibile’. E rilancia su art.18 e reddito cittadinanza

next
Articolo Successivo

Su Sky Tg24 lo speciale “Veleni quotidiani”. I rischi per la salute nascosti negli oggetti che indossiamo

next