M5s? Se rimane con queste opinioni di merito su quanto fatto dai governi Renzi e Gentiloni nella scuola, ovviamente non ci sono i margini per una intesa tra Pd e 5 Stelle“. Così a Omnibus (La7) il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, commenta le posizioni critiche del M5S sulla Buona Scuola e sull’operato dei governi Pd. E aggiunge: “Ci sono sicuramente delle cose che si possono implementare e migliorare, ma, se si parte così, allora il M5S non intende fare col Pd un accordo o un contratto, come lo chiamano loro. Non possono dire che abbiamo sbagliato tutto, né possono cancellare tutto”. Il ministro si pronuncia anche sull’annunciato sciopero dei 7mila docenti e ricercatori universitari, in concomitanza con il primo appello estivo e autorizzato dalla Commissione di Garanzia, con la richiesta di più fondi, sblocco degli stipendi e nuove assunzioni: “La questione degli scatti è stata da noi già sbloccata e i docenti universitari lo sanno. Abbiamo dato anche una tantum sul 2018 e sul 2019. Certo, non è tutto ciò che loro desiderano, ma per me è sufficente tutto questo perché si fermino. Lo sciopero è una scelta libera e prevista dalla Costituzione, quindi non fatemi dire una cosa impropria. La mia perplessità consiste nel fatto che annunciano uno sciopero per la seconda volta, continuano a farlo e fanno un danno agli studenti. Io credo che questo non vada bene”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Boccia: “Sì a esecutivo Pd-M5s, ma Di Maio non imponga la premiership. Renzi? Ci aiuti nell’accordo”

next
Articolo Successivo

Governo, Tajani: “Esecutivo populista spaventa Macron e Merkel. Germania sa che con Berlusconi c’è credibilità”

next