“Se ci fidiamo del Pd o pensiamo sia soltanto un bluff? Noi ci fidiamo solo di noi stessi”. Così il capogruppo M5s al Senato Danilo Toninelli, dopo le consultazioni alla Camera con Roberto Fico, il dialogo aperto con i dem e la chiusura alla Lega di Salvini da parte di Di Maio. “Sullo stop alle trattative con la Lega non ci ripensiamo, la chiusura è definitiva”, ha spiegato Toninelli, escludendo l’ipotesi di “governi del presidente”: “L’alternativa è il voto”. “Rispettiamo la decisione del Pd. Aspettiamo la risposta della Direzione dem, se sarà positiva, parleremo di temi”, ha aggiunto Toninelli. Senza però sbilanciarsi in merito all’ipotesi di rinunciare a Di Maio premier, pur di trovare un accordo di governo con i dem: “Non rispondo a questo, ora ci interessa soltanto il contratto”, ha tagliato corto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marina Berlusconi contro Di Battista: “Mio padre avrà un posto nei libri di storia, lui non credo”

next
Articolo Successivo

Governo, il renziano Verducci: “Accordo con M5s? Voterò no. Due forze incompatibili non possono stare insieme”

next