Su migranti e integrazione “già oggi vedo poca attenzione, ma stando a quanto hanno detto e praticato in campagna elettorale” da M5s e Lega, “con slogan tipo ‘Prima gli italiani’, non è che ci sia poi una prospettiva di attenzione ad una maggiore integrazione”. Così Emma Bonino, leader di +Europa, a margine di una conferenza stampa sulla campagna ‘Welcoming Europe‘. “Un’intesa Pd-M5S per fronteggiare al meglio l’emergenza migratoria? Non so, se guardo francamente i programmi, la questione migratoria non nei termini di sicurezza, ma di integrazione, non era poi la priorità di molti”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, Toninelli: “Di Battista su Salvini-Dudù? La parola in sé si poteva evitare, ma cerchiamo di capire il contesto generale”

prev
Articolo Successivo

Governo, Gentiloni: “Serve una soluzione politica in tempi rapidi per l’Italia”

next