Un governo M5S-Lega? Luigi Zingales non ha esitazioni: “Io una possibilità gliela do, perché se non altro la buona volontà ce l’hanno e il fatto che non siano così correlati con l’establishment dà la possibilità di fare delle riforme radicali in questo senso”. L’economista della University of Chicago Booth School of Business al futuro governo, se ci sarà, chiede una serie di misure per rendere migliore la nostra classe dirigente. “Gli italiani hanno chiesto a loro di trovare una soluzione quindi è giusto che lo facciano loro”, gli fa eco il finanziere renziano Davide Serra che sul ruolo “responsabile” del Pd è netto: “Non mi puoi dare del delinquente per 5 anni e poi mi chiedi di essere responsabile”. Ma sono solo due delle posizioni di imprenditori ed economisti interpellati dal Fatto.it al Forum Ambrosetti di Cernobbio.

di Fiorina Capozzi, Marion Didier, Gaia Scacciavillani

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nutella, alla Ferrero servono nocciole. La leggenda si rovescia: fu inventata perché mancava il cacao

prev
Articolo Successivo

Il suicidio delle banche, cosa c’è dietro alle sei multinazionali che gestiscono i crediti marci

next