Lo Chef stellato giudice di Masterchef Italia Bruno Barbieri è stato ieri sera ospite di E poi c’è Cattelan, il late night show di Sky Uno HD condotto da Alessandro Cattelan. Dal 27 marzo su Sky Uno col suo nuovo format Bruno Barbieri 4 Hotel, lo Chef emiliano ha raccontato, fra le altre cose, di un viaggio in Giappone fatto per assaggiare i nigiri di un rinomato ristorante di Tokyo e dei suoi trascorsi nelle cucine di alcuni prestigiosi hotel, in cui ha avuto a che fare anche con personaggi come Lenny Kravitz e le loro stravaganze. Barbieri ha poi colto l’occasione anche per dire la sua sulla questione della pizza di Cracco: “Lui è un artista e può, ma la foto non era bellissima”, ha ammesso lo Chef. Col conduttore che ha aggiunto: “Andare da lui a mangiare la pizza come andare da Armani e chiedergli di farti fare l’orlo”. Per finire, assieme ad Alessandro Cattelan Barbieri ha giocato a “Camera con vista senza vista”, cercando in 4 minuti di rimettere a posto una camera d’albergo completamente bendato.

“E poi c’è Cattelan” va in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, in seconda serata su Sky Uno HD

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giornata della Felicità, il kimchi è il nuovo cibo salva-umore: ecco di cosa si tratta

prev
Articolo Successivo

Craft Beer Rising 2018, a qualcuno piace italiano. In Inghilterra pazzi per le nostre birre

next