L’appuntamento era al ristorante Les Etoiles di Roma, al sesto piano dell’hotel Atlante Star, con vista mozzafiato sulla cupola di San Pietro. Una cena di finanziamento per l’organizzazione della seconda edizione di SUM#02 – Capire il Futuro, la manifestazione prevista a Ivrea per il prossimo 7 aprile e organizzata dall’Associazione Gianroberto Casaleggio. “Già l’anno scorso c’era affetto verso questa associazione”, dice Davide Casaleggio ai cronisti. “Oggi forse c’è più attenzione”. Le persone invitate  erano 125, per un costo della cena di 60 euro, mentre l’iscrizione all’associazione ne costa 300. Sono arrivati amici di Gianroberto Casaleggio, personaggi come il sociologo Domenico De Masi e la psicologa aria Rita Parsi, insieme a parlamentari vecchi e nuovi del Movimento 5 Stelle (Roberta Lombardi, Paola Taverna, Vito Crimi, Emilio Carelli, Gianluigi Paragone) e il capo politico Luigi Di Maio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Ceccanti (Pd): “Di Maio e Salvini? Sedicenti vincitori. Il nostro sostegno? Ogni cosa a suo tempo”

next
Articolo Successivo

Camere, Toti (FI): “Movimento 5 stelle è indubbiamente interlocutore, ma questo non vuole dire essere d’accordo”

next