“Sono qui sostenere una delle grandi eccellenze a livello mondiale che abbiamo, un punto di riferimento come Cosmoprof. Ma anche per stare vicino al popolo delle partite Iva, a coloro che sono piccoli imprenditori italiani ma che rappresentano eccellenze nel mondo per la loro arte, per quello che riescono a fare con le loro conoscenze e soprattutto perché hanno la capacità sempre di aggiornarsi”. Strette di mano, tanti selfie e bagno di folla per Luigi Di Maio, in visita al Cosmoprof, il salone del beauty in corso alla Fiera di Bologna. Il leader del Movimento 5 Stelle ha fatto il giro degli stand incontrando espositori e imprenditori, che si dividono tra speranze e critiche. Alcuni non condividono l’idea del reddito di cittadinanza, cavallo di battaglia dei 5 stelle. “Rischia di essere un’arma a doppio taglio”. “Non vogliamo assistenzialismo. Fate tornare i giovani in Italia, li assumeremo”. Cosa vi aspettate? “Abbiamo bisogno di un cambiamento, mantenga la parola data e non deluda le nostre aspettative”. “Il Jobs Act? Per certi versi è stato uno strumento utile. Non credo che i 5stelle vogliano cancellarlo veramente. Se credono di poterlo migliorare ulteriormente ben venga”. E sul futuro governo, “l’importante è che sia stabile e dia continuità. Occorre dare una buona immagine anche in Europa”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lorenzin scambia Enzo Ferrari per Gino Paoli. Ironia social: ‘Voleva dire Ray Charles, ma non le veniva in mente. Levateje er vino’

next
Articolo Successivo

Caro Beppe Grillo, cosa farà il Movimento 5 stelle per la sanità?

next