Un match concitato quello tra Aek e Paok, il risultato è sullo 0 a 0 e sugli sviluppi di un calcio d’angolo, quando mancano pochi secondi al fischio finale, il Paok segna la rete della vittoria. L’arbitro prima convalida, poi annulla il gol: fuorigioco. Scoppia il parapiglia. Prima le lamentele dei giocatori, poi la panchina che si agita, alla fine interviene il presidente Ivan Savvidis che, accompagnato dal suo guardiaspalle, entra in campo sbraitando.

Dopo una prima invasione durante la quale indossava un giaccone, rientra ancora, questa volta senza giacca. È in questo momento che viene immortalato dai fotografi. Un particolare salta subito all’occhio: una fondina appesa alla cintura, con tanto di pistola. Savvidis avvicina più volte la mano all’arma mentre corre verso l’arbitro, trattenuto dal bodyguard e dagli uomini della security.

In seguito ai fatti accaduti, il governo ha deciso di sospendere a tempo indeterminato il campionato.