Un uomo armato di accetta avrebbe tentato di aggredire un dipendente della sede leghista di via Bellerio, a Milano. Tutto è accaduto poco dopo le 16.30. Secondo un testimone, che ha avvisato le forze dell’ordine, l’uomo, un italiano di una cinquantina d’anni, stava percorrendo la strada inveendo contro i politici, in particolare leghisti e si sarebbe accanito sulla vittima, che però è riuscita a scappare per chiedere aiuto al vicino presidio dell’esercito. L’aggressore sarebbe poi stato immobilizzato e portato via dai carabinieri pochi minuti dopo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reggio Emilia, abusi a scuola: arrestato insegnante “sadomasochista”

next
Articolo Successivo

Milano, uomo tenta di aggredire speaker Radio Padania. E il leghista mostra la foto dell’assalitore

next