A Che tempo che Fa di Fabio Fazio su Rai 1, Roberto Saviano – ospite questa sera insieme a Valeria Imbrogno, compagna di Dj Fabo che lo scorso anno ha deciso di porre fine alle sue sofferenze in Svizzera, ha voluto lanciare il suo appello: “Parlare di diritti non è una cosa triste. Il testamento biologico conferma la vita, il volerla vivere fino in fondo nella sua contraddizione e possibilità. La possibilità che sia libera. Non bisogna avere paura di difendere questi temi e bisogna pretendere sempre dalla politica la possibilità di scegliere e difendere la propria libertà”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’Aquila, nove anni dopo il sisma la protesta dei disabili: “Si ricostruisce, ma restano le barriere architettoniche”

next
Articolo Successivo

Dj Fabo, un anno fa il suicidio assistito in Svizzera. Cappato: “Senza la sua battaglia l’Italia non avrebbe biotestamento”

next