Sul nuovo numero di FqMillennium, il mensile diretto da Peter Gomez, in edicola da sabato 3 febbraio, l’inchiesta sotto copertura sul finanziamento ai partiti dopo la fine delle erogazioni pubbliche. Due cronisti si sono “travestiti” da emissari di un ricco fondo arabo (inesistente) interessato a una legislazione più favorevole alla sigaretta elettronica. E sono riusciti a incontrare sette parlamentari senza subire alcun controllo né verifica. Fino all’incontro, nel suo ufficio a Roma, con il senatore Messina, che tiene i cordoni della borsa del partito berlusconiano

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Neofascismo, lettera aperta di 23 studiosi alla Feltrinelli: “Invitate Philippot e De Benoist, ma restano antidemocratici”

prev
Articolo Successivo

Elezioni, Grasso: “Di Maio? Inaffidabile, ha posizioni ondivaghe. Mio modello? Piersanti Mattarella”

next