Silvio Berlusconi sospende momentaneamente la campagna elettorale. Il motivo? L’anziano leader è affaticato e soggetto a sbalzi di pressione. A riferirlo è Repubblica che racconta di come lo staff dell’ex presidente del Consiglio sia stato costretto a cancellare anche la sua partecipazione di stasera a Porta a Porta. Secondo il sito del quotidiano diretto da Mario Calabresi, in queste ore ad Arcore i medici stanno addirittura valutando il ricovero dell’ex cavaliere. Il diretto interessato, però, smentisce. E al telefono con l’agenzia Ansa dice da villa San Martino: “Sto benissimo”. Poi, raggiunto sempre al telefono dal Corriere della Sera, rilancia: “Il nonno sta benissimo! E farà vedere i sorci verdi a tutti!”

Quindi la terza dichiarazione, affidata a Matrix che la manderà in onda in serata ma la diffonde subito dopo la notizia sulle cattive condizioni di salute dell’ex premier: “Mi spiace di deludere i nostri competitori – le parole di Berlusconi – ma io sto bene davvero e mi sono preso due giorni di sosta, dopo 5 giorni da 17 ore al giorno di lavoro per la composizione delle liste elettorali. Giorni difficili stressanti e dolorosi, ma adesso riprendiamo la campagna elettorale. Giorni pieni di tensioni, di dubbi, ripensamenti e decisioni difficili, con il dispiacere, il dolore di dover deludere tante aspettative”

Era stata proprio la stessa trasmissione di Canale 5 l’ultima alla quale aveva partecipato l’ex cavaliere. Domenica scorsa, invece, era stata saltata l’intervista di Berlusconi a In 1/2 ora di Lucia Annunziata. In quell’occasione si era parlato di impegni legati alla composizione delle liste. Adesso, invece, al netto degli sbalzi di pressione, Berlusconi conferma comunque di aver deciso di staccare la spina per qualche giorno. Secondo l’agenzia Adnkronos l’ex cavaliere è fortemente amareggiato dalle polemiche per gli “esclusi” e i “paracadutati” delle liste elettorali. E per evitare “l’assedio” dei parlamentari che rischiano il seggio, nel week end si è rifugiato a Villa Gimbelli, a Rogoredo, la magione donata Francesca Pascale. Dopo 48 ore trascorse con la compagna, lunedì Berlusconi è rientrato ad Arcore. Deluso dalle beghe di cortile di Fi – come la lite pubblica tra Nunzia De Girolamo e Mara Carfagna –  Berlusconi ha quindi disdetto tutti gli impegni a Roma su consiglio del suo medico personale, Alberto Zangrillo, e su input della figlia Marina. Lo stesso Zangrillo, commentando la notizia sulle condizioni di salute del suo assistito, scrive su facebook: “Questa mattina , almeno due ore di intenso training fisico in piscina ed in palestra. Il modo migliore per riprendersi da un weekend impegnativo”.

Insomma, un po’ l’età (l’ex premier ha 81 anni), il precedente dell’operazione al cuore di oltre un anno fa e lo stress legato alle trattative sulle candidature, avrebbero suggerito a Berlusconi cautela e 48 ore di stop. Nel fine settimana, secondo fonti forziste, ritornerà in campo per iniziative elettorali mentre già domani verrà intervistato da alcune radio, che lo chiameranno direttamente ad Arcore. A chi ha avuto modo di sentirlo nelle ultime ore avrebbe confidato di essere stanco delle liti interne e di sentir parlare di poltrone. Lui che essendo pregiudicato e incandidabile guida il centrodestra senza però poter correre per alcun incarico.