In questi giorni il volto di Liliana Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz, lo abbiamo rivisto tante volte dopo la nomina a senatrice a vita fatta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I volti come il suo sono quelli che non si dimenticano. Lei come altri sono entrati nella memoria del Novecento e oltre. Sono rimasti in pochi a poter raccontare la tragedia dell’olocausto: voci che parlano ai più giovani, che accompagnano i ragazzi in quei luoghi che hanno segnato la loro esistenza, che continuano a fare memoria attraverso la loro vita nelle scuole, nelle piazze, ovunque li chiamino a portare la loro preziosa testimonianza.

Ecco sei volti da conoscere.

Giornata della Memoria, sopravvissuti alla Shoah: i volti degli italiani da conoscere

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ecco perché è più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo

next
Articolo Successivo

Giornata della Memoria: la dolce vita dei Savoia a San Rossore, dove Vittorio Emanuele III firmò le leggi razziali

next