“Siamo dispiaciuti per la perdita dell’astronauta Bruce McCandless, meglio conosciuto per essere stato il primo uomo a fluttuare libero nello spazio…”.

La Nasa annuncia con questo tweet la morte dell’americano che, tra le tante imprese, partecipò alla missione dell’Apollo 11, il celebre sbarco di Neil Armstrong e Buzz Aldrin sulla Luna.
“La foto iconica di Bruce che fluttua senza gravità nello spazio ha ispirato generazioni di americani, dando prova che non c’è limite alle potenzialità dell’essere umano”, ha dichiarato il senatore John McCain, che proprio insieme McCandless frequentò l’Accademia Navale. McCandless, originario di Boston, è morto in California. La Nasa non fornisce ulteriori dettagli.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Doping cerebrale, nuova frontiera (legale) per migliorare le prestazioni. Il ciclismo ci prova. Lo scienziato: “Agisce sulla fatica”

prev
Articolo Successivo

Superluna, a Capodanno ci sarà quella più grande del 2018. ‘Più luminosa del solito’

next