“Anche quest’anno abbiamo dato un po’ di tradizione a piazza Venezia”. Blitz nella notte di alcuni militanti di Azione Frontale, gruppo neofascista romano radicato nella periferia di Tor Bella Monaca e Torre Angela.

“Gli ultimi sindaci di Roma si sono scordati del vero significato del Natale, cioè il presepe”, dice Ernesto Moroni, ex Forza Nuova e oggi presidente dell’ultracattolica AF. “Quest’anno poi c’è stato anche il dibattito su quest’albero orrendo: abbiamo dato finalmente un tocco di classe, che è quello che rappresenta il presepe”.