Lieve calo dell’affluenza alle elezioni regionali in Sicilia rispetto al 2012. Alla chiusura dei seggi hanno votato nelle 123 sezioni cittadine per l’elezione del presidente della Regione e per il rinnovo dell’Assemblea regionale siciliana che corrisponde al 46,76%, in calo rispetto al 2012 (fu il 47,41%).

L’affluenza al voto per le elezioni del Municipio X di Roma, quello del territorio di Ostia, è stata del 36,15% . E’ il dato dell’affluenza alle 23 riportato sul sito di Roma Capitale. Sul totale dei 185.661 aventi diritto nelle 183 sezioni allestite hanno votato in 67.125. Rispetto alle elezioni comunali del 2016, quando il municipio era commissariato per mafia, nel territorio municipale l’affluenza era stata del 56,11%. Si è registrato un calo di quasi 20 punti. Alle municipali del 2013 l’affluenza era stata del 52,8%.

Nel 2012 si recarono alle urne 2,2 milioni di siciliani, appena il 47 degli aventi diritto. Sergio Mattarella è stato tra i primi a votare nel suo seggio: il presidente della Repubblica è arrivato attorno alle 10 all’Istituto comprensivo ‘Giovanni XXIII-Piazzi’ di via Rutelli, a Palermo. Poco prima di mezzogiorno è stato invece il turno di Nello Musumeci a Militello di Val Catania, poi prima di pranzo hanno crociato la loro scheda i candidati del centrosinistra e del M5s. Fabrizio Micari e Giancarlo Cancelleri.

Per conoscere il vincitore bisognerà attendere lunedì mattina, quando è previsto lo spoglio a partire dalle 8. Una scelta che nelle scorse ore ha innescato una polemica politica perché le urne resteranno all’interno dei seggi per dieci ore tra la fine delle operazione di voto e l’inizio dello scrutinio. Dieci lunghe ore che prestano il fianco a pensieri maligni e appunto a polemiche. Soprattutto nella regione in cui il Movimento 5 Stelle aveva chiesto l’intervento dell’osservatori Osce per vigilare sul voto di scambio. E dove persino il ministro dell’Interno, Marco Minniti, aveva scritto ai prefetti per chiedere maggiori controlli.

Da segnalare l’affluenza al voto per le elezioni del Municipio X di Roma, quello del territorio di Ostia del 36,15% . E’ il dato dell’affluenza alle 23 riportato sul sito di Roma Capitale. Sul totale dei 185.661 aventi diritto nelle 183 sezioni allestite hanno votato in 67.125. Rispetto alle elezioni comunali del 2016, quando il municipio era commissariato per mafia, nel territorio municipale l’affluenza era stata del 56,11%. Si è registrato un calo di quasi 20 punti. Alle municipali del 2013 l’affluenza era stata del 52,8%.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Sicilia, Bindi: “Impresentabili? Lavoro di controllo non è ancora terminato. Procedure più lunghe rispetto al passato”

prev
Articolo Successivo

Elezioni Sicilia, Cancelleri (M5s) al seggio nella sua vecchia scuola: “L’attesa? Guarderò il film V per vendetta”

next