Pass per i giornalisti e interviste possibili solo con i dirigenti di Forza Nuova o con Roberto Fiore. “Non saranno assolutamente possibili interviste ai militanti. Non vogliamo che qualche militante, magari preso dalla foga, dica cose improprie usate contro di noi o contro il movimento”, spiega Oscar Rizzini, dirigente FN lombardo, durante il corteo che ha attraversato il quartiere Eur a Roma oggi in occasione della “manifestazione per la Patria” lanciata da Forza nuova dopo che la Questura aveva negato l’autorizzazione a sfilare nel giorno dell’anniversario della Marcia su Roma. “È per ripicca”, aggiunge Adriano Da Pozzo della segreteria nazionale. Durante il corteo, la stampa presente è stata costantemente monitorata e tenuta il più possibile separata dal servizio d’ordine. “Se posso parlare una sola volta voglio che parli il più bravo. So che qualcuno può risponderti in maniera provocatoria che l’olocausto non esiste e tu useresti solo questo”

di Angela Gennaro ed Elena Peracchi