La prima prova su strada della nuova legge elettorale non sorprende: di Rosatellum bis si parla da settimane ma quasi nessuno ne sa qualcosa. A molti nemmeno interessa. Non sono pochi tuttavia coloro che, pur non conoscendo nei dettagli il nuovo meccanismo elettorale, si sono fatti l’idea che sia stato calcolato in funzione degli interessi dei partiti che l’hanno approvato, per ora solo alla Camera dei Deputati. “Avremo ancora un parlamento di nominati”, denuncia più di una voce. “Sono già pronti per il governo di larghe intese”, aggiungono altri. Ma c’è pure chi difende il Rosatellum: “Una legge elettorale era necessaria, questa è il miglior compromesso possibile”. Voi che ne dite? 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Referendum autonomia, Gentiloni: “Si discute di come far funzionare l’Italia, non si discute l’Italia. Pronti a farlo”

prev
Articolo Successivo

Bankitalia, Bersani: “Boschi? Via da Cdm per garbo istituzionale. Renzi finge di non stare con le banche”

next