“La fiducia? La approvo, siamo all’interno dei regolamenti”. Dopo la richiesta del governo di blindare il Rosatellum, a difendere la scelta è il capogruppo dem Luigi Zanda. “Gli emendamenti per i quali poteva essere richiesto il voto segreto sono 50, e sono strumentali. Non so se avrebbe retto la maggioranza ma siamo ormai alla fine della legislatura e non possiamo sovrapporre la legge elettorale con la legge di bilancio”, ha aggiunto. Con il sì dei verdiniani e il no di Mdp, però, la maggioranza di governo è ora cambiata ufficialmente. Ma Zanda ha tagliato corto: “Gentiloni deve andare al Colle? Per me no, ma deciderà lui”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rosatellum, in piazza sinistra e grillini insieme. Mineo: “Così trasformeranno il M5s da primo partito a terzo incomodo”

next
Articolo Successivo

Lombardi: “La Raggi all’inizio aveva comportamenti non coerenti con M5s. Se condannata si dimetterà”

next