Dopo la richiesta del capogruppo del Pd Ettore Rosato al governo di mettere la fiducia per blindare la legge elettorale, il Rosatellum bis oggi in Aula, in casa dem c’è imbarazzo nel motivare la scelta: “Fiducia, vedremo. Ci sono dei ragionamenti in corso..”, ha tagliato corto il vicesegretario Maurizio Martina. Al contrario, dal M5S annunciano battaglia: “Richiesta scorretta da parte di Rosato, non hanno coraggio perché non hanno i numeri”, ha spiegato Roberto Fico. Ancora più duro il collega Danilo Toninelli: “Questo è un atto eversivo, Mattarella ora non commetta lo stesso errore dell’Italicum”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, il programma del 2013 è intonso. Civati (che l’aveva sottoscritto): “È stato ignorato o applicato al contrario”

next
Articolo Successivo

Legge Elettorale, Epifani (Mdp): “Fiducia? Voltafaccia di Gentiloni”. E Migliore (Pd): “Non è grave”

next