“Sono lievemente vegetariana”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi ha declinato l’offerta del tradizionale prodotto romano, le “coppiettedi maiale, che le sono state offerte da un produttore del mercato a Km 0 di San Teodoro, riaperto stamattina dopo 8 mesi di stop. Dopo il taglio del nastro la sindaca ha fatto un giro tra i numerosi stand dei produttori a chilometro zero che animano il mercato. “Questa nuova apertura del mercato contadino di San Teodoro significa rilanciare con il fiore all’occhiello una rete di 1200 mercati di Campagna amica che abbiamo aperto in tutta Italia. Torniamo a qui con 68 produttori e un look totalmente rinnovato, iniziative per le scuole e un tutor per fare spesa”. Questo il commento presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo a margine della riapertura del mercato romano nel quale trova spazio una sezione dedicata ai produttori delle zone terremotate

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Pisapia dice Sì a Bersani, ma avverte lo sposo: “Sono per la poligamia”. E sul palco c’è anche Errani

next
Articolo Successivo

Ius soli, ora la speranza sono i verdiniani. Barani: “Lo voto”. Mazzoni: “Dicono che puzziamo ma Ala è campione dei diritti”

next