Da sabato 7 ottobre arriva in edicola il nuovo numero di Fq Millennium, il mensile diretto da Peter Gomez. Il sesto numero è dedicato al sessantoto (che è iniziato nel 67), nel suo cinquantenario. “Un tema affrontato come fosse un cold case”, in una maniera che è stata capace di intaccare le convinzioni del direttore: “Ho cambiato opinione”.

L’anno che cambiò il mondo raccontato da chi c’era: botte, occupazioni, operai e figli di papà, intellettuali e benpensanti, tanta politica e finalmente tanto sesso. Il J’accuse di Massimo Fini: erano solo carrieristi. La difesa di Toni Negri: viva i cattivi maestri. Guccini ricorda il suo eskimo, Christine Delphy il femminismo e Simone de Beauvoir. All’interno anche un dossier speciale: Berlusconi, grandi manovre alla corte di Strasburgo

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Napoli, violenza su 16enne: i tre ragazzini indagati portati in struttura minorile

prev
Articolo Successivo

Alto Adige, precipita per 200 metri: morto bambino tedesco di otto anni

next