Aggressioni, aumento del numero dei suicidi degli agenti, ridotto numero del personale, sovraffollamento delle carceri. I sindacati della polizia penitenziaria si sono ritrovati a Montecitorio per un presidio di protesta nel giorno del bicentenario del corpo. “Stiamo ritornando al numero di detenuti che aveva determinato la condanna della sentenza Torreggiani, quando l’Italia è stata condannata per trattamento inumano dei reclusi. E intanto il numero degli agenti è sceso di 3mila unità”, ha spiegato Salvatore Chiaramonte, segretario della FpCgil. “L’Italia ha aperto spazi, ma non ha rispettato lo spirito della sentenza. Lavorare per un futuro reinserimento del detenuto così è impossibile”, condividono dalla Fns Cisl.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

L’omosessualità (e l’omofobia) spiegata alla vip Giulia De Lellis

prev
Articolo Successivo

Parcheggi disabili, come si misura l’inciviltà? “15 multe al giorno a Milano”. “Il disagio è incalcolabile”

next