Umberto Bossi c’era, come ogni anno, al raduno di Pontida, ma per la prima volta non è salito sul palco. Matteo Salvini ha stabilito che fossero sufficienti il suo intervento, anticipato da quello di Toti, Zaia e Maroni, così il Senatur è rimasto per tutto il tempo dietro al palco, seduto ad un tavolo in compagnia di Mario Borghezio. E all’uscita, frettolosa, dopo una battuta, ha commentato: “Penso sia un invito a farmi andare via dalla Lega”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Centrosinistra, Pisapia: “Dico no ai listoni, sfidiamo il Pd”. Orfini: “Gli avversari della sinistra sono destre e populisti”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi contro Di Maio: “Meteorina della politica. Viene bene in Tv ma non porta contenuti”

next