Le drammatiche immagini girate dalla bodycam di un agente di polizia americano che immortalano il momento in cui viene colpito da tre proiettili esploso a brucia pelo da un uomo. Le immagini della sparatoria, avvenuta in un parco di Estill, in South Carolina, risalgono al 2016 ma sono state diffuse soltanto dopo la condanna del criminale a 35 anni di carcere per tentato omicidio, stabilità mercoledì scorso da un tribunale. Il video è stato girato in prima persona dall’agente  Quincy Smith che, nonostante i tre colpi di pistola al torace, al collo e ad un braccio, è sopravvissuto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nepal, piogge e frane provocano decine di morti. L’appello di Francesca Chaouqui, bloccata in hotel: “Renzi, aiutaci”

next
Articolo Successivo

Venti di guerra tra Corea del Nord e Stati Uniti, Trump e Kim Jong-un fanno sul serio

next