Striscioni, cartelli e salvadanai al grido: “Ladri, ladri“. Il Movimento 5 stelle ha protestato nell’Aula a Montecitorio, in avvio di seduta, proprio quando il Ministro per i Rapporti con i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha posto – a nome del governo – la questione di fiducia sul decreto di salvataggio delle due banche venete: ‘Veneto Banca’ e ‘Banca Popolare di Vicenza’. Più volti ripresi dal Presidente di turno, il Vicepresidente Simone Baldelli: “Basta non siamo al mercato..non potete gridare ladri in quest’Aula” i deputati 5 Stelle hanno continuato a protestare fin quando la Finocchiaro non ha terminato il suo intervento. Poi l’Aula è stata sospesa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MORTE DEI PASCHI

di Elio Lannutti e Franco Fracassi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Trentino Alto Adige, in arrivo altri vitalizi: per 24 consiglieri ed ex consiglieri oltre 4mila euro al mese

next
Articolo Successivo

Raggi e Rampelli, scintille in Commissione Periferie. Il deputato di FdI alla sindaca: “Le ricordo che qui siete ospiti”

next