Striscioni, cartelli e salvadanai al grido: “Ladri, ladri“. Il Movimento 5 stelle ha protestato nell’Aula a Montecitorio, in avvio di seduta, proprio quando il Ministro per i Rapporti con i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha posto – a nome del governo – la questione di fiducia sul decreto di salvataggio delle due banche venete: ‘Veneto Banca’ e ‘Banca Popolare di Vicenza’. Più volti ripresi dal Presidente di turno, il Vicepresidente Simone Baldelli: “Basta non siamo al mercato..non potete gridare ladri in quest’Aula” i deputati 5 Stelle hanno continuato a protestare fin quando la Finocchiaro non ha terminato il suo intervento. Poi l’Aula è stata sospesa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trentino Alto Adige, in arrivo altri vitalizi: per 24 consiglieri ed ex consiglieri oltre 4mila euro al mese

next
Articolo Successivo

Raggi e Rampelli, scintille in Commissione Periferie. Il deputato di FdI alla sindaca: “Le ricordo che qui siete ospiti”

next