Da Londra a Mosul, da Aleppo a Kabul, la sofferenza e la paura sono uguali dappertutto. E le vittime soprattutto. Guerre e attentati non risparmiano nessuno: uomini, donne, bambini, famiglie. Da oltre 20 anni Emergency osserva la guerra sul campo. Nelle sale operatorie in Iraq e Afghanistan, Emergency è stata, ed è ancora testimone, della devastazione portata dalla guerra in interi Paesi. Nei porti della Sicilia e nei campi profughi nel Kurdistan iracheno Emergency offre cure gratuite a migliaia di persone in fuga da violenza e povertà. Ma di cosa abbiamo bisogno per andare verso un mondo senza guerra?

#DIGUERRAEDIPACE sarà il filo rosso che unirà incontri, dibattiti, mostre e concerti organizzati dal 22 al 25 giugno a Catania per il XVI Incontro Nazionale di Emergency. Per approfondire e condividere l’impegno dell’associazione, dei suoi operatori e dei suoi volontari contro la guerra.

Le serate di giovedì 22 e venerdì 23 giugno saranno trasmesse anche in diretta web su www.emergency.it, sui grandi network editoriali e media digitali che vorranno diffondere il live sul proprio sito richiedendo a info@fattorec.it il semplice codice embed gratuito di youtube da incorporare per visualizzare lo schermo della diretta. #diguerraedipace l’hashtag per interagire.

Giovedì 22 giugno dalle ore 21.15, in live streaming dalla corte del Palazzo della Cultura di Catania, “Migrazioni e frontiere in un mondo che cambia”. Con la conduzione di Massimo Giannini sul palco: il fondatore di Emergency Gino Strada, l’inviato del Sole24Ore Alberto Negri, il sociologo Stefano Allievi, il prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi e il conduttore televisivo Flavio Insinna. In collegamento il filologo classico Luciano Canfora.

Venerdì 23 giugno dalle ore 21.15, in diretta web dal Teatro Massimo Bellini di Catania, la conferenza multimediale “La valigia: un viaggio verso l’abolizione della guerra”. Sul palco: il fondatore di Emergency Gino Strada, il presidente di Emergency Cecilia Strada, il sindaco di Messina Renato Accorinti, il mediatore culturale del Programma Italia di Emergency Bader Belrhazi, il coordinatore medico del Programma Italia di Emergency Luca Corso, l’ingegnere Vito Alfieri Fontana, la psicoterapeuta e psicologa Giovanna Schittino. Ad accompagnarli, i musicisti Roy Paci e John Lui e l’attore Mario Spallino.

Tutte le serate del XVI Incontro Nazionale di Emergency saranno trasmesse live anche su Facebook sulla Fanpage Emergency. Tutti gli aggiornamenti sulla Fanpage. A questo link il programma completo dell’Incontro Nazionale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ius soli temperato, chi parla di ‘sostituzione etnica’ non ha capito nulla della legge

next
Articolo Successivo

Divorzio, giudice di Milano: “Sentenza sul tenore di vita da applicare sui processi in corso. Resta da valutare il singolo caso”

next