“Non abbandoniamoli, non maltrattiamoli e non mangiamoli”. È l’appello diffuso dal cantante e musicista Andrea Bocelli, contro il consumo di carne di cane diffuso soprattutto nei paesi asiatici. Nel video, pubblicato da Leidaa, la Lega italiana difesa animali e ambiente e dal movimento animalista di Michela Vittoria Brambilla, Bocelli appare con il suo cane Chopin: “È il primo amico che mi aspetta quando torno dai viaggi che faccio tutto l’anno all’estero. Il cane è un amico che non ci tradisce mai e noi dovremmo cercare di restituire almeno un po’ quello che questi animali ci danno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dipendenze dal web, riusciremmo a sopravvivere senza internet?

next
Articolo Successivo

Sardegna, l’isola a ciambella: centro svuotato e paesi in via d’estinzione. La resistenza passa (anche) da case a un euro

next