Battibecco in diretta tra Massimo D’Alema e il gironalista dell’Espresso Marco Damilano, entrambi ospiti degli studi di Piazza Pulita, su La7. Durante la discussione sul presente e sul passato del centrosinistra, Damilano accusa l’ex premier di essere responsabile della caduta del governo Prodi del 1998. “Lei uno stupido” ribatte D’Alema, che dopo però si scusa: “L’ho trattata in modo rude e inappropriato”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Gomez: “Cara di Foggia? Il problema si risolve se questa inchiesta va 4 volte sul Tg1 della Rai e non su La7 alle 23.00”

prev
Articolo Successivo

Fuoriprogramma al Tg La7: Enrico Mentana ferma il notiziario, si alza ed esce dall’inquadratura

next