Uno scontro tra due mezzi che stavano curando la manutenzione della linea ferroviaria Verona-Brennero ha causato la morte di due operai nella notte tra martedì e mercoledì. Altri tre sono rimasti feriti gravemente e sono ricoverati in ospedale. L’incidente è accaduto tra le stazioni di Fortezza e Bressanone, durante i lavori di rinnovo dell’infrastruttura ferroviaria. Nell’impatto i due locomotori si sono incendiati.

Rfi, la società di Fs che cura la rete, ha fatto sapere che i mezzi rimasti coinvolti erano in servizio per una ditta esterna, Rossi G.C.F. Rfi ha avviato un’inchiesta per stabilire le cause. La circolazione ferroviaria è stata sospesa tra Fortezza e Bressanone ed è stato attivato da Trenitalia e Trenord un servizio sostitutivo con autobus tra Brennero e Bolzano. L’incidente è avvenuto alle 23.55 tra una rincalzatrice e una profilatrice.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

25 aprile, Arno e la Resistenza a 16 anni: “La scelta di diventare partigiano? Per me non fu molto difficile”

prev
Articolo Successivo

Torino, gli italiani che da anni ospitavano il presunto jihadista arrestato: “Mi chiamava mamma, ma ci ha traditi”

next