Uno scontro tra due mezzi che stavano curando la manutenzione della linea ferroviaria Verona-Brennero ha causato la morte di due operai nella notte tra martedì e mercoledì. Altri tre sono rimasti feriti gravemente e sono ricoverati in ospedale. L’incidente è accaduto tra le stazioni di Fortezza e Bressanone, durante i lavori di rinnovo dell’infrastruttura ferroviaria. Nell’impatto i due locomotori si sono incendiati.

Rfi, la società di Fs che cura la rete, ha fatto sapere che i mezzi rimasti coinvolti erano in servizio per una ditta esterna, Rossi G.C.F. Rfi ha avviato un’inchiesta per stabilire le cause. La circolazione ferroviaria è stata sospesa tra Fortezza e Bressanone ed è stato attivato da Trenitalia e Trenord un servizio sostitutivo con autobus tra Brennero e Bolzano. L’incidente è avvenuto alle 23.55 tra una rincalzatrice e una profilatrice.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

25 aprile, Arno e la Resistenza a 16 anni: “La scelta di diventare partigiano? Per me non fu molto difficile”

next
Articolo Successivo

Torino, gli italiani che da anni ospitavano il presunto jihadista arrestato: “Mi chiamava mamma, ma ci ha traditi”

next