“Oggi è la festa della Liberazione, del Paese. CI sono state divisioni, polemiche ma oggi era importante celebrarla ognuno come vuole. Il Pd ha fatto una scelta figlia di quello che è accaduto in questa città. Noi siamo con l’Anpi in tutta Italia tranne che a Roma. Io spero sia l’ultima volta. Per quanto mi riguarda fin da bambino ho sempre partecipato al corteo dell’Anpi, da qualche tempo non posso più farlo, spero che si lavori per ricucire questa ferita”. Così il presidente del Pd, Matteo Orfini alla manifestazione in ricordo della Brigata Ebraica nell’ambito delle celebrazioni del 25 aprile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

25 aprile, Boschi: “Chi esclude la brigata ebraica nega la verità”

next
Articolo Successivo

25 aprile, Raggi: “Teniamo viva la memoria della nostra storia”

next