Le immagini dei due piloti britannici che con le loro gesta hanno ispirato l’ex ferrarista che nei giorni scorsi ha annunciato che salterà il Gran Premio di Montecarlo in programma nel mese di maggio per poter prendere parte alla 500 miglia di Indianapolis. La scuderia inglese tornerà dopo una assenza di 38 anni a correre con una sua vettura nella corsa più prestigiosa del mondo. “Poiché la 500 miglia di Indianapolis si svolgerà il 28 maggio, lo stesso giorno del Gran Premio di Monaco, Fernando non correrà a Montecarlo quest’anno”, si legge in un comunicato della McLaren.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Formula 1, niente Montecarlo per Alonso. Correrà la 500 miglia di Indianapolis

prev
Articolo Successivo

F1, Gp del Bahrain: prima pole in carriera per Bottas. Vettel terzo dietro a Hamilton

next