“L’inchiesta Consip non si sgretola perché si è scoperto che l’intercettazione era di Italo Bocchino e non di Alfredo Romeo“. Così il giornalista de Il Fatto Quotidiano Andrea Scanzi, ospite negli studi di Otto e mezzo (La7), ha commentato le ultime notizie sul caso Consip. E la notizia dell’indagine a carica del capitano di Giampaolo Scafarto per falso materiale e ideologico. “L’impalcatura dell’inchiesta Consip rimane esattamente identica: si parla del più grande appalto d’Europa, 2 miliardi e 700 milioni. L’ad Marroni ha detto agli inquirenti, che il suo presidente gli aveva riferito che c’era un’indagine e che dovevamo bonificare le stanze. A questo punto – continua il giornalista – o mente Marroni, e non si capisce perché, o mente Lotti che dal suo punto di vista dice legittimamente che non è successo niente”. Insomma, “l’impalcatura dell’inchiesta non è stata toccata di una virgola”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

L’Unità, Scanzi: “Renzi attacca Report come faceva Berlusconi. Atteggiamento grave, solidarietà ai colleghi”

next
Articolo Successivo

L’Unità, Travaglio vs Malpezzi: “Pd come Berlusconi”. “Difenda la stampa anche quando è attaccata da Grillo”

next