“Renzi è un tema, noi un altro. Gentiloni deve aver paura di Renzi non di Speranza. Noi cercheremo di portare nell’agenda i temi sociali ma non faremo mancare il nostro appoggio”. Lo dice Roberto Speranza, uno dei leader di Democratici e Progressisti, ospite a “L’Intervista” di Maria Latella su Sky Tg24. “Noi faremo battaglie sociali – aggiunge – ma Gentiloni non deve aver paura di noi, mentre Renzi ha un atteggiamento ambiguo. La corsa verso il voto è un tentativo di rilegittimare la sua leadership indebolita. Noi vogliamo provare a entrare nel merito dei provvedimenti e a migliorarli”. Una posizione, questa di Speranza sul sostegno al governo, decisamente più netta rispetto a quelle espresse dagli esponenti di Democratici e Progressisti appena 24 ore prima, a margine della presentazione del nuovo soggetto politico. Dove i bersaniani hanno parlato di “discontinuità” e gli ex Sel hanno addirittura marcato la distanza negando la disponibilità a eventuali voti di fiducia all’esecutivo (video). Intanto, a Speranza risponde il vicesegretario Pd Lorenzo Guerini: “Arriverà un giorno in cui finalmente metteranno da parte l’odio personale e ci racconteranno che cosa pensano dell’Italia e non solo perché odiano Matteo Renzi. Attendiamo fiduciosi”   video di Sky TG24 (Sky TG24 è disponibile sui canali 100 e 500 di Sky e sul canale 50 del digitale terrestre)

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Orlando furioso coi suoi: “Salvini plaude per le rom in gabbia e noi zitti? Destra trionfa anche se vinciamo noi”

next
Articolo Successivo

Pd, il “nuovo” Renzi lancia il lavoro di cittadinanza. Ma copia un’idea di Berlusconi di due settimane fa

next