I controlli giurisdizionali sull’attività delle procure? Ci sono già”. A margine di una conferenza stampa dell’Associazione nazionale magistrati, è il presidente Piercamillo Davigo a replicare alle parole pronunciate nel corso della cerimonia d’apertura dell’anno giudiziario dal presidente della Cassazione, Giovanni Canzio. Che ha criticato anche le inchieste “già di per sé troppo lunghe” e le “distorsioni del processo mediatico” favorite anche dalla “spiccata autoreferenzialità” di alcuni magistrati. “La richiesta di proroga delle indagini, le misure cautelari reali o personali sono comunque ricorribili davanti a un giudice. Poi bisognerebbe sapere che cosa intende”, ha sottolineato Davigo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

Prescrizione, Canzio: “Irragionevole dopo condanna in primo grado”. Nel 2016 140mila procedimenti al macero

next
Articolo Successivo

Ruby ter, nuove contestazioni a Silvio Berlusconi. Pagamenti a quattro ragazze

next