“Non sono contento che Marchionne abbia trasferito la sede di Fiat-Chrisler in Olanda, preferirei pagasse le tasse in Italia”. Così Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, ospite di Gerardo Greco ad “Agorà – Duemiladiciassette” in prima serata su RaiTre. La casa automobilistica italiana è stata accusata dall’autorità tedesche di aver utilizzato un meccanismo fuorilegge per le emissioni delle auto diesel e ieri Berlino ha chiesto un intervento all’Ue. La risposta dell’esecutivo di Paolo Gentiloni, che incontrerà la Merkel, era stata durissima.

L’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha parlato anche dell’ex premier e segretario Pd:  “L’errore più grave di Renzi è aver messo sé stesso davanti a tutto. La politica è un’opera collettiva, la complessità del mondo moderno richiede tanti protagonismi: è stato un errore dare l’idea che volesse fare tutto lui”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, Virginia Raggi: “Errori ma ci vuole tempo, no a logica dei 100 giorni”

next
Articolo Successivo

Bettino Craxi, la figlia Stefania: “Anche il ministro Angelino Alfano ad Hammamet per commemorare la morte di papà”

next