“Non sono contento che Marchionne abbia trasferito la sede di Fiat-Chrisler in Olanda, preferirei pagasse le tasse in Italia”. Così Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, ospite di Gerardo Greco ad “Agorà – Duemiladiciassette” in prima serata su RaiTre. La casa automobilistica italiana è stata accusata dall’autorità tedesche di aver utilizzato un meccanismo fuorilegge per le emissioni delle auto diesel e ieri Berlino ha chiesto un intervento all’Ue. La risposta dell’esecutivo di Paolo Gentiloni, che incontrerà la Merkel, era stata durissima.

L’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha parlato anche dell’ex premier e segretario Pd:  “L’errore più grave di Renzi è aver messo sé stesso davanti a tutto. La politica è un’opera collettiva, la complessità del mondo moderno richiede tanti protagonismi: è stato un errore dare l’idea che volesse fare tutto lui”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Virginia Raggi: “Errori ma ci vuole tempo, no a logica dei 100 giorni”

next
Articolo Successivo

Bettino Craxi, la figlia Stefania: “Anche il ministro Angelino Alfano ad Hammamet per commemorare la morte di papà”

next