Messaggi di testo, voce e foto non bastano più. E allora sono in arrivo le videochiamate con WhatsApp. A partire dai prossimi giorni, più di un miliardo di utenti potranno effettuare videochiamate dall’applicazione se installata su sistemi operativi Android, iPhone o Windows Phone. Ad annunciarlo l’azienda che fa capo a Facebook, tramite un comunicato sul sito web.

“Abbiamo rilasciato questa funzione – si legge nel blog di WhatsApp – perché sappiamo che a volte voce e testo semplicemente non sono sufficienti. Non c’è sostituto alla visione di un nipote che compie i suoi primi passi, o del viso di una figlia mentre è a studiare all’estero. E noi vogliamo rendere queste funzionalità a disposizione di tutti, non solo per coloro che possono permettersi nuovi e costosi telefoni o vivono in Paesi con le migliori reti cellulari”.

Nel corso degli anni – si spiega nel blog – l’azienda ha ricevuto molte richieste da parte degli utenti perché fosse attivata la possibilità di videochiamare. “Siamo entusiasti di poter finalmente offrire al mondo questa funzione” conclude il post della chat più diffusa al mondo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Voodoo, il survival game italiano ambientato nell’Africa primitiva

prev
Articolo Successivo

Elezioni Usa 2016, come l’algoritmo Ada ha tradito Hillary Clinton

next