“Dobbiamo aspettare, i voti sono in afflusso e ogni voto conta”. A dichiararlo, in un breve intervento, è stato John Podesta, presidente della campagna di Hillary Clinton, nel quartier generale democratico a New York: “Dobbiamo ancora aspettare, dovreste andare a casa, dormire un pò, domani vi sapremo dire qualcosa di più”. “Siamo fieri di voi”, ha aggiunto, “ha fatto lavoro fantastico e non ha ancora finito”. Podesta ha invitato i sostenitori democratici ad attendere i risultati definitivi.  “Siamo fieri di lei, grazie per averla sostenuta, per stanotte è tutto, aspettiamo i voti non ancora registrati, siete tutti nel nostri cuori”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Si avvera la visione di Trump: “Sarà una Brexit all’ennesima potenza”

prev
Articolo Successivo

Donald Trump presidente degli Stati Uniti: choc per i mercati, ma i veri effetti si vedranno nel medio periodo

next