Il video diffuso dalla polizia di Linden testimonia il primo incontro tra i poliziotti e Ahmad Rahami, il 28enne di origini afghane responsabile degli attentati dinamitardi avvenuti il 17 settembre scorso a New York e in New Jersey. “Sono un senzatetto. Ho perso il lavoro e non posso pagare l’affitto”, afferma il terrorista mentre è rannicchiato all’entrata di un bar di Linden. Ma il poliziotto, al quale l’uomo ha fornito false generalità pur mantenendo il suo vero nome, non è convinto e decide di chiamare i rinforzi. Poco dopo avrà inizio la sparatoria al termine della quale Rahami verrà arrestato

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Essere pacifisti in Israele: una difficile scelta di campo

prev
Articolo Successivo

Oltre Maradona, freestyle in campo con la gomma da masticare del difensore del Borussia

next