Voleva chiedere a Stefania Giannini spiegazioni sulle carenze strutturali in alcune scuole campane, ma a Luca Abete, inviato di Striscia la notizia, non è stato consentito di fare il suo lavoro. “Ad Avellino sono stato malmenato e trattato come un delinquente”, ha raccontato su Facebook dove ha diffuso anche qualche immagine dell’accaduto: prima strattonato e poi fermato dalla Polizia (video tratto dalla pagina Facebook di Luca Abete)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giornalismo e social, l’esperto Razzante: “Il diritto all’oblio? E’ solo una chimera”

next
Articolo Successivo

Report: “Bagno personale nell’ufficio alle Poste”. Alfano junior prova a bloccare il servizio. Gabanelli: “Andrà in onda”

next