“Oggi pomeriggio la nostra inviata Sara Giudice e il nostro filmaker sono stati selvaggiamente aggrediti a Roma mentre documentavano un traffico illecito di rifiuti nel quartiere della Magliana. La loro auto è stata speronata, i finestrini sfondati, il filmaker picchiato e la telecamera distrutta”. A poche ore dalla diretta della seconda puntata stagionale di Piazzapulita (alle 21.10 su La7), Corrado Formigli su Facebook ha pubblicato questa video-denuncia. “Un episodio gravissimo – spiega Formigli – ma se non fossero intervenuti i carabinieri sarebbe potuta finire molto peggio. E’ incredibile che in pieno pomeriggio, nella capitale d’Italia, un giornalista che svolge il suo mestiere possa per questo subire un’aggressione. Questa città è vittima di illegalità capillare, alla luce del giorno. Chiediamo alle istituzioni, dal governo al sindaco Virginia Raggi di affrontare il tema della sicurezza, della legalità e dell’ambiente al più presto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Isis, perché l’Occidente non riesce a sconfiggerlo. Il libro di Corrado Formigli

next
Articolo Successivo

Piazzapulita e le minacce ai cronisti. Chi ha paura di una troupe?

next