Questo filmato delle telecamere di sorveglianza di una via di Buenos Aires (Argentina) mostra il tentativo di rapimento di un neonato dalle braccia della madre. Un individuo con il viso coperto, sbuca dal nulla e cerca di portare via il bimbo di tre mesi di Irene Cajal. La donna lotta con tutte le forze e riesce a far fuggire il rapitore senza che questi portasse via suo figlio. Il piccolo è rimasto leggermente ferito alla testa con un prognosi di pochi giorni. La polizia sta indagando per scoprire il responsabile ed eventuali mandanti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Strage di Orlando, per l’Isis vittoria propagandistica. Ma pur sempre una vittoria

next
Articolo Successivo

Racconti dal Nepal, dalla lotta armata alla Costituzione democratica

next