buffon 675Difesa ancora perfetta, centrocampo e attacco proprio no. Ma basta un lampo di Eder, da peggiore a migliore in campo in una manciata di secondi, per cambiare la storia di una partita, battere la Svezia 1-0 e mandare l’Italia agli ottavi di finale. Stavolta anche Conte forse non ha preparato bene la partita: ma alla fine ha ragione ancora lui.

BUFFON: totalmente inoperoso, in una partita in cui l’Italia patisce a lungo l’aggressività della Svezia. Un attestato di merito alla difesa azzurra, ma anche di demerito agli avversari. VOTO: s.v.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei 2016, Ft: “Tifosi inglesi a Lille hanno spinto mendicante di 7 anni a bere una birra intera in cambio di alcune monetine”

next
Articolo Successivo

Europei 2016, la storia del Vecchio Continente attraverso il calcio – 1968, Scozia-Inghilterra: la partita più vista di sempre

next