La nuova legge è una vittoria storica sulle forze della reazione… E va bene. Ma contiene assurdità notevoli (oltre a non consentire l’adozione del figlio del partner omosessuale). Questa legge discrimina addirittura le coppie NON omosessuali non riconoscendo diritti di eredità e di reversibilità della pensione. Ma perché? Cioè adoro gli omosessuali ma perché devono avere più diritti degli etero? Qual è il senso ideologico, morale, civile di questa diversità di trattamento?

Questo costringe me e mia moglie Eleonora Immacolata Antonio (giuro è vero, si chiama così!) Albanese a dichiararci coppia omosessuale. Sposerò quindi Antonio Albanese… Censurando i nomi Eleonora e Immacolata. E speriamo che ciò non invalidi il precedente riconoscimento della figlia del partner reciproco, cioè nostra figlia peraltro diciottenne che ora rischia di ritrovarsi figlia di nessuno. Ma vi pare sensato? La soluzione potrebbe essere intentare una causa per discriminazione sessuale alla Corte costituzionale. Anche noi etero abbiamo i nostri diritti!!! E i nostri amici gay sono con noi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Unioni civili, festeggio solo a matrimonio egualitario ottenuto

next
Articolo Successivo

Unioni civili, perché reversibilità e diritti successori ai gay e non agli etero?

next