Dopo la scomparsa di Gianroberto Casaleggio, cofondatore del Movimento 5 stelle morto il 12 aprile, a fare da garante è rimasto Beppe Grillo. Al direttorio, formato da Di Maio, Di Battista, Fico, Ruocco e Sibilia, le redini politiche. Mentre al primogenito di Casaleggio, Davide, il compito di gestire il blog di Grillo e la parte web. La candidata sindaco per Roma, Virginia Raggi, è andata a trovarlo a Milano, nella sede della Casaleggio Associati di via Morone. Appuntamento alle 11.30. Per farcela la Raggi ha disertato il convegno #opendemocracy sulla ‘democrazia diretta’ organizzato dal Movimento alla Camera. “Abbiamo fatto il punto su dove siamo arrivati, quello che stiamo facendo, questo”, ha detto la Raggi alla stampa. E sul ruolo di Davide Casaleggio: “Ha un ruolo di garanzia, esattamente come è sempre stato”. E ancora: “Ho voluto confrontarmi con lui e con loro sullo stato dell’arte. Stiamo facendo qualcosa di enorme, questa condivisione è importante”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Talk tv, Scanzi: “Con Renzi non esiste parere diverso. Manca il coraggio alla maggioranza dei giornalisti”

next
Articolo Successivo

Trivelle, Comitato per il Sì: “Ricorso al Mise per bloccare 5 concessioni scadute”

next